The course is split into two parts:

* Part I (Financial Modeling): How to implement a financial model to make informed
      decisions through financial forecasting and scenario analysis;
* Part II (Portfolio Management): How to build and manage an efficient portfolio that is
      capable of maximizing the risk-returns profile.

The course also includes Excel applications for each of the topics covered. 

-------

PART 1: Overview and Goals

Making educated decisions today by forecasting operating and financial performance is a critical exercise for owners, managers, consultants, investment bankers, creditors, equity and credit analysts, and investors such as private equity groups, hedge funds, institutional investors and individuals.  As we are ineluctably constrained by our inability to predict the future, financial projections are rarely perfect.  Nonetheless, we endeavor to model several scenarios predicated on historical and anticipated results to derive various conclusions.  There are countless variables, which can certainly be incorporated into projections.  However, the best financial model is always the one that is stable and robust, yet simple and easy to build, navigate and audit.

1) To understand step-by-step how to build a comprehensive, multi-purpose projection model in Excel;
2) To interpret selective operating, credit and equity valuation data.  Based on this information, you will learn how to:
        a) Evaluate a company’s operating and financial performance;
        b) Develop an appropriate capital structure by structuring debt and equity transactions which create an appropriate risk
              and reward equilibrium, and
        c) Formulate an educated investment opinion and propitiously timed entry and exit trading points. 

-------

PART 2: Overview and goals

This part of the course will give students an introductory overview of the current theories of portfolio management and provide a conceptual framework for the evaluation of investment strategies. It aims to provide students with exposure to the process of investment management including identification of investment objectives and constraints, determining asset allocations, and measuring portfolio performance. It will also cover the fundamental concepts of investments, including risk and return, market efficiency, portfolio diversification, and CAPM. The coverage will include applications and implementation, with a focus on performance evaluation.

-------

STUDENT ASSESSMENT

The final grade for the course will be calculated according to the following percentages:

Class attendance: 10%  (Includes both in-class presence and participation);
Take-home assignments: 30%
Final presentation: 30%
Final exam: 30%
Course_Introduction.pdfCourse_Introduction.pdf
DOCENTI:
Prof. Luciano Marchi – Prof. Alessio Silvestri

OGGETTO
Lo scopo del corso è quello di illustrare i principi e le tecniche della revisione, a partire dall'analisi e valutazione dei sistemi di controllo interno. Nella seconda parte del corso, si introducono i principi della revisione contabile per alcune voci di bilancio e cicli operativi tipici. Si introducono inoltre le tematiche della revisione gestionale.


I MODULO

1. Inquadramento generale
 Introduzione alla revisione: oggetto e finalità. La revisione contabile. La revisione gestionale. La revisione del bilancio di esercizio. Le revisioni contabili particolari
 Il processo di revisione. Le fasi del processo ed il rischio di revisione. La revisione preliminare, intermedia e finale
 La pianificazione della revisione. La conoscenza della attività aziendale. L’analisi preliminare di bilancio ai fini revisionali. La documentazione

2. Il sistema di controllo interno
 I controlli generali: la struttura organizzativa alla base del controllo; l’organizzazione della funzione contabile; la protezione dei beni materiali e immateriali; la funzione di revisione interna
 I controlli specifici
 L'analisi e la valutazione del controllo interno nell'area contabile: il questionario sul controllo interno; i diagrammi di flusso
 I test di conformità
 La relazione sul controllo interno (management letter)

3. La revisione contabile
 I principi contabili alla base della revisione: i principi contabili nazionali e il ruolo dei principi contabili internazionali
 Gli obiettivi della revisione contabile
 Il programma delle verifiche di revisione
 L'estensione dei test sostanziali
 La documentazione del lavoro: i File Permanent, General e Analitico
 Il ricorso alle tecniche di campionamento statistico e soggettivo

4. Il processo di revisione contabile per cicli operativi
 Il controllo interno nel ciclo vendite-crediti v/clienti
 Il controllo interno nel ciclo acquisti-debiti v/fornitori
 Il controllo interno nel ciclo incassi-pagamenti


II MODULO

1. Il processo di revisione contabile
 Il programma delle verifiche sostanziali.
 Il ricorso alle tecniche di campionamento statistico e soggettivo
 L’organizzazione delle carte di lavoro negli archivi permanente e corrente
La relazione finale di revisione e il giudizio di coerenza della relazione sulla gestione

2. La revisione per voci di bilancio e cicli operativi
 La revisione contabile relativa al ciclo vendite-crediti v/clienti
 La revisione contabile relativa al ciclo acquisti-debiti v/fornitori
 La revisione contabile relativa al ciclo incassi-pagamenti: cassa e banche
 La revisione contabile relativa al ciclo lavorazioni-giacenze di magazzino

3. Il processo di revisione gestionale
 Gli obiettivi della revisione gestionale
 Le verifiche sulle condizioni di efficienza, efficacia ed economicità
 Le fasi del processo di revisione gestionale
 La conoscenza dell’azienda e dei cicli gestionali

4. L’analisi e la valutazione dei sistemi di informazione e controllo gestionale
 L’analisi della dimensione “organizzativa” del controllo di gestione
 L’analisi del sistema informativo per il controllo gestionale

5. Le procedure di revisione gestionale
 La definizione delle procedure di verifica in rapporto agli obbiettivi
 L’identificazione e la valutazione dei rischi
 La revisione operativa e strategica


TESTI CONSIGLIATI

A1) per l’esame (I modulo)
 MARCHI Luciano, Revisione aziendale e sistemi di controllo interno, Milano, Giuffré, 2012, capp. 1-6 (fino al par. 6.2)
 ISA n. 200, 210, 220, 230 e 300
 Materiale didattico (slides e dispense) fornito nel corso delle lezioni
A2) per l’esame (II modulo)
 MARCHI Luciano, Revisione aziendale e sistemi di controllo interno, Milano, Giuffré, 2012 (capp. 6-9, a partire dal par. 6.3)
 MARCHI Luciano, Revisione aziendale, Bologna, Pitagora, 2002 (capp. 7, 8, 9 e 10)
 Materiale didattico (slides e dispense) fornito nel corso delle lezioni e inserito nel sito e-learning del dipartimento

B) per la consultazione (I e II modulo)
 RUGGERI A., Manuale di revisione aziendale, Milano, Giuffré, 2005
 CADEDDU L., PORTALUPI A., La revisione legale dei conti, Milano, Il Sole 24 Ore, 2015
 LIVATINO M., PECCHIARI N., POGLIANI G., Principi e metodologie di auditing, Milano, EGEA, 2012
 BAUER R., La nuova revisione legale nei sistemi di controllo societario, Milano, IPSOA, 2011
 MARINELLI U., Revisione Contabile. Principi e note metodologiche, Torino, GIAPPICHELLI, 2014
 MARCHI Luciano (a cura di), Principi di revisione contabile. Un approccio per cicli operativi, Milano, Giuffré, 2005

Prova intermedia scritta (sul programma definito per il primo modulo).
Prova finale scritta (sul programma definito per il secondo modulo).
Negli appelli successivi l'esame è scritto e orale.
Revisione_Aziendale_2018_9_CFU.pdfRevisione_Aziendale_2018_9_CFU.pdf
Statistica aziendale è un insegnamento dei corsi di laurea triennale in Economia aziendale e in Economia e commercio. Il corso è tenuto nel secondo semestre e ques'anno inizierà lunedì 25 febbraio, con il seguente orario: lunedì, aula Eco 3, ore 14:00-15:30; giovedì, aula Piagge A2, ore 12:15-13:45.