ACCESSIBILITA': Il sito e' ad accesso pubblico. Tuttavia alcune sezioni sono riservate ai soli iscritti al corso. Per visualizzarle occorre autenticarsi con le credenziali alice e poi iscriversi al gruppo ISCRITTI con psw fornita dal docente a lezione o via email.

ECOLOGICAL ECONOMICS
This course introduces the analytical tools needed to understand environmental degradation and sustainability. After showing the links between the economy and physical world (societal metabolism), the notion of sustainability and the discussions around it are presented. The tools for sustainability and environmental policies are then tackled. The course moves on to the different methods to set goals, firstly standard theory of externality inefficiency and monetary evaluation, then multicriteria analysis and non- monetary evaluation. Finally the focus will be on the contributions of N. Georgescu Roegen and Karl William Kapp. A resume of the main features of ecological economics and its differences from standard environmental economics concludes the course.
GESTIONE INFORMATICA DEI DATI AZIENDALI
(MARCHI L. – VERRINI O.) – A. A. 2019-2020
Il corso tratta i processi di integrazione informativa ed informatica a supporto del sistema decisionale e, più in generale, per il controllo di gestione. Verranno considerati, in particolare, i diversi aspetti attraverso i quali l’integrazione può realizzarsi: modalità di integrazione dei dati, natura delle informazioni raccolte e processate, riferimento temporale, modelli gestionali più diffusi e strumenti informatici prevalentemente utilizzati.
Programma
1. Livelli di automazione e fasi di sviluppo dei sistemi informativi gestionali
o Le rilevazioni di primo livello nell’area amministrativa
o Lo sviluppo delle rilevazioni per il controllo operativo: controllo di magazzino, controllo dell’area commerciale-vendite, controllo dell’area produzione-approvvigionamenti
o L’integrazione delle informazioni nell’ottica del controllo di gestione
2. L’orientamento gestionale del software contabile
o Accuratezza dei dati contabili
o Tempestività di trattamento e di comunicazione delle informazioni
o Selettività del sistema informativo e rilevanza dei dati contabili
o Flessibilità e accettabilità del sistema informativo-contabile
3. L’integrazione delle informazioni su base gerarchica: l’organizzazione del piano dei conti e delle procedure informativo-contabili per garantire tempestività e accuratezza delle rilevazioni elementari
o Il ruolo della contabilità generale con orientamento gestionale
o I conti gestionali a funzionamento continuo
o I conti gestionali a funzionamento periodico
4. L’integrazione delle informazioni su base relazionale: l’organizzazione del data-base per garantire classificazioni multiple dei valori per i diversi destinatari
o Il ruolo della contabilità analitica
o L’integrazione tra contabilità generale e contabilità analitica
o L’orientamento al futuro del sistema informativo-contabile
o I sistemi informatici nell’ottica dei processi aziendali
o L’integrazione del sistema informativo per il controllo di gestione
5. L’implementazione dei sistemi ERP
o Linee evolutive dei sistemi ERP
o Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP
o Il mercato dei sistemi ERP
o L’implementazione di un sistema ERP
o Punti di forza e aspetti critici dei sistemi ERP
o Sistemi ERP a supporto delle Piccole e Medie Imprese
o Evoluzione dei sistemi informativi integrati per la gestione del cliente e del fornitori
6. L’utilizzo dei modelli informatici a supporto delle decisioni
o Il ruolo dei modelli in campo economico-aziendale
o I modelli formali
o I sistemi di trasformazione input-output
o I modelli di bilancio nei processi di previsione, simulazione e pianificazione
7. Modelli e strumenti per l’acquisizione dei dati contabili
o Il processo di raccolta ed elaborazione dei dati
o I dati, i record e gli archivi
o L’integrazione informativa
o La gestione informatica della contabilità generale a differenti livelli di complessità
o La contabilità analitica, i valori standard di budget, di contesto e di scostamento
o La valutazione economico-tecnica del software contabile
8. Gli strumenti di office automation per l’analisi dei dati aziendali
o Il ruolo di Ms-Access
o Il ruolo di Ms-Excel
o L’uso integrato degli strumenti di office automation
9. I modelli di analisi e gestione informativo-informatica dei dati aziendali
o L'analisi economico-finanziaria e la gestione del profilo attuale
o L'analisi economico-finanziaria e la gestione delle prospettive
o L'analisi economico-finanziaria delle combinazioni prodotto-mercato e dei processi gestionali
Bibliografia e materiale didattico
1. MARCHI L., MANCINI D., Gestione informatica dei dati aziendali, Milano, Angeli, 2009;
2. MARCHI L., PAOLINI A., QUAGLI A., Strumenti di analisi gestionale, Torino, Giappichelli, 2018
3. Materiali didattici disponibili nel sito e-learning del Dipartimento di Economia e Management:
• MARCHI L., L’integrazione dei sistemi informativo-contabili per il controllo di gestione, in: Controllo di gestione, Milano, Ipsoa, n. 1/2004, pagg. 33-41;
• MARCHI L., L’orientamento gestionale del software contabile, in: Controllo di gestione, Milano, Ipsoa, n. 5/2004, pagg. 18-24;
• Materiali che saranno distribuiti nel corso dell’anno accademico

2. Acquisizione dati GIDA 2019.ppt2. Acquisizione dati GIDA 2019.ppt
Storia Economica (Istituzioni, Imprese e Mercati)
a.a. 2019-2020
Ore di lezione: 42 (6 CFU)

Oggetto
Il corso affronta, in un'ottica comparata e focalizzata sui principali Paesi industriali, il problema dello sviluppo economico dalla rivoluzione industriale inglese alla cosiddetta "terza rivoluzione industriale" fino alla fine del XX secolo e al processo di globalizzazione.

Apprendimento in termini di conoscenza
- Ricostruire le dinamiche economiche, politiche e sociali che consentono il passaggio dall'economia rurale all'industrializzazione, ad iniziare dall'Inghilterra fino allo sviluppo dei Paesi late comer
- Approfondire il confronto sui diversi sentieri e modelli di sviluppo.
- Far comprendere la complessità dei fatti e dei processi storici, la molteplicità delle cause, degli effetti e spesso delle spiegazioni fornite dagli storici.

Programma
Dopo aver ripercorso la genesi e l'evoluzione del sistema produttivo in Europa, l'attenzione è posta sul tema della rivoluzione industriale, sul perché essa abbia avuto luogo in Europa e, in particolare, in Inghilterra. L'obiettivo è quello di far conoscere i processi storici, economici, sociali e culturali che hanno portato al successo le economie occidentali, evidenziandone i prerequisiti, i fattori e i meccanismi e mettendo in risalto come la leadership economica sia poi passata all'inizio del Novecento dall'Inghilterra a Germania e Stati Uniti, mentre andava mutando la posizione dei Paesi "second and late comer", in termini sia assoluti che relativi. Dopo i modelli di sviluppo delle nazioni principali, vengono affrontate le grandi trasformazioni del Novecento fino ai recenti processi di integrazione economica su scala mondiale. Saranno pertanto riconsiderati in prospettiva storica concetti generali e di base, quali, ad esempio, crescita e sviluppo, ciclo economico, crisi, sistema di fabbrica.

Testi per l'esame
- Dispense fornite dal Docente (testi tratti da: D.S. Landes, S. Pollard, J. Mokyr), disponibili sul portale moodle (circa 10 pp.)
- R. CAMERON - L. NEAL, Storia economica del mondo. Dalla preistoria ad oggi, Bologna, il Mulino, 2005, capp. VII-XVI inclusi, disponibile sul portale moodle

1) Per la preparazione dell’esame si consiglia di effettuare prima lo studio attento delle dispense per acquisire i concetti di base e, successivamente, lo studio del volume.
2) per il volume non usare dizioni successive, nelle quali il testo è stato rivisto e modificato

NB LO STUDENTE DEVE AVERE GIA’ SOSTENUTO L’ESAME DI ECONOMIA POLITICA I.
A COLORO CHE NON RISPETTERANNO LA PROPEDEUTICITA’ L’ESAME VERRA’ ANNULLATO DIRETTAMENTE DAGLI UFFICI E DOVRANNO DI NUOVO SOSTENERLO

Prova di esame
Prova orale al termine del corso. Non ci sono prove intermedie

Indicazioni agli studenti
Gli studenti possono concordare con il docente testi e/o argomenti per eventuali approfondimenti