Nella prima parte il corso affronta il tema inerente i modelli concettuali e le condizioni di funzionamento delle aziende familiari, soffermandosi sul concetto di dimensione aziendale e sulla necessità di un relativismo interpretativo; a seguire, il tema dei valori e della cultura imprenditoriale nelle aziende familiari, nonché quello inerente rilevanza e caratteri del processo di managerializzazione. Costituisce oggetto di attenzione, altresì, l'analisi dei possibili percorsi strategici di sviluppo dell'azienda familiare unitamente alla valutazione delle relative opzioni di crescita. In tal senso particolare attenzione è dedicata allo studio e alla comprensione del capitale cognitivo coinvolto nel processo di formazione delle decisioni.

La corporate governance riguarda il tema degli assetti decisionali e consente la verifica delle relazioni, in termini di coerenza, fra scelte strategiche ed obiettivi dichiarati dalla proprietà dell'azienda familiare. Oggetto di analisi è la relazione famiglia-impresa-patrimonio.

Nell’ambito del tema della governance, il corso intende riflettere sul ruolo e sulla funzione dell'amministratore indipendente, con approfondimenti sull'azienda familiare, in quanto nel contesto nazionale ed internazionale il ricorso a tale figura risulta crescente.

Successivamente, il corso affronta altresì il tema del ricambio generazionale: il tema è analizzato non solo in chiave manageriale e strategica, ma anche in una logica organizzativa e giuridica, cercando di individuare gli strumenti di gestione che possono contribuire ad affrontare questa delicata fase della vita aziendale. Particolare attenzione viene rivolta anche alla sfera personale e comportamentale per un’analisi completa delle dinamiche relazionali che caratterizzano l’azienda familiare.

La seconda parte del corso dedica spazio al tema della valutazione d’azienda e alle peculiarità che contraddistinguono tale disciplina con riferimento al family business. Nel prosieguo l'insegnamento affronta il tema dei family office, riflettendo su funzione ed importanza, nonché il tema della rilevanza del patrimonio della famiglia e delle forme di accompagnamento allo sviluppo dell'impresa. In tal senso attenzione è dedicata al rapporto tra family business da un lato e istituti di credito e family office dall’altro.

L'ultima parte del corso affronta il tema della riscoperta del lavoro artigiano, delineandone tratti essenziali e potenzialità nello scenario economico italiano, in particolare tra le aziende familiari. Obiettivo della discussione è riflettere su come i concetti di creatività e meritocrazia possano essere reinterpretati e su come il recupero del profilo e dei valori propri del lavoro artigiano possano rappresentare un’opportunità di sviluppo per il nostro paese nei mercati internazionali.