si veda il sito www.madonnas.it, nella sezione didicata agli Studenti dell'Università di Pisa
Il corso intende introdurre lo studente all'apparato teorico-concettuale dell'Economia Industriale, fornendo strumenti per rappresentare e interpretare i principali fenomen e le relative problematiche.

Considerata sino a qualche decennio fa solo una branca della microeconomia, l’economia industriale si è progressivamente concentrata sull’analisi delle forme che i mercati imperfettamente competitivi possono assumere. La teoria dei giochi ha guidato gli studiosi di economia industriale a individuare svariati meccanismi di interazione strategica fra le imprese e tra una impresa ed i suoi consumatori.



Libri di testo:

Neri Salvadori, Simone D’Alessandro, Domenico Fanelli,
ELEMENTI DI ECONOMIA INDUSTRIALE, Giappichelli Editore, Torino, 2012.

Luis Cabral,
Economia Industriale, Carocci, Roma, 2002.
Il corso si articola in due parti
1. una parte istituzionale nella quale sarà presentato dal docente un profilo di storia del pensiero economico dalle origini a Keynes. Sono previste, per questa parte, due prove in itinere riservate ai frequentanti, una a metà programma e una nella settimana conclusiva.
2. una parte monografica, riservata ai frequentanti e svolta in modo seminariale, denominata "Laboratorio testi". In questa parte del corso gli studenti saranno guidati all'analisi diretta di testi del passato e allo studio del loro linguaggio, anche con l'ausilio di software di linguistica computazionale. In piccoli gruppi (2-3 persone), gli studenti presenteranno i risultati della loro analisi ai loro colleghi.